MAFIA PONTINA

Ieri al dibattito pubblico sulla MAFIA pontina organizzato dal M5S LATINA presso il circolo cittadino, prima di iniziare, si è tenuto un minuto di silenzio in rispetto e ricordo di Piccolino avvocato e blogger scomodo, ucciso a Fondi qualche giorno fa.

Evento mafia pontina

Mi ha colpito il fatto che molti in sala non fossero quasi più abituati a questo tipo di civico “tributo” o, forse, non erano informati dell’accaduto.

Video: inizio evento “Mafia pontina” e “minuto di silenzio” in ricordo dell’Avv. Piccolino.

Mi ha colpito vedere dei giovani (ancora pochi purtroppo) , seguire dall’inizio alla fine il dibattito su una tematica certamente non leggera. 

giovaniMi ha colpito la folta presenza di pubblico che, a circa mezz’ora dall’inizio, occupava quasi tutti i posti a sedere anche se, in cuor mio, speravo in un riscontro di presenze ancora più incisivo.

Mi ha colpito l’affermazione palesemente provocatoria di Elvio Di Cesare (Ass. Caponnetto) riguardo la collusione (per dolo, ignoranza o paura) di un territorio provinciale troppo spesso abituato a tacere o non approfondire, indagare, inquisire (per troppo tempo) attori noti della mafia pontina (per fortuna oggi il vento della legalità sta cambiando).

elvio di cesareMi ha colpito la percezione di una intima voglia di riscatto di una platea attenta e partecipativa.

Una cosa è certa, per emendare le omissioni del passato di una società “passiva o non abbastanza ricettiva” si deve necessariamente passare dalla remissione della verità oggettiva di un territorio ancora troppo inquinato da una essenza mafiosa radicata ma estirpabile.

Solo con la consapevolezza e l’unione d’intenti tra istituzioni, forze di polizia, forze civiche e politiche sane si potrà liberare, finalmente, il nostro territorio.

Spunti di riflessione:
– Omicidio Piccolino, Roberto Saviano: “Aprire gli occhi sul sudpontino”.

Posted on 7 Giugno 2015, in Eventi, Iniziative Locali and tagged . Bookmark the permalink. Leave a Comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.