OGNI COMPROMESSO HA UN LIMITE!

Salvini, rinnegando se stesso e cambiando idea, senza avvertire preventivamente il suo partner di governo, ha voluto incastrare il M5S, nel tentativo di costringerlo a snaturare se stesso e spaccare il proprio elettorato, e c’è riuscito!

Salvini è una vecchia “locusta” politica e come tale agisce nell’interesse esclusivo del proprio partito, dei propri “stakeholder” e non certo della nazione. Infatti, la Lega sta raggiungendo l’obiettivo di minare l’unità d’Italia attraverso l’autonomia di solo alcune regioni settentrionali, a danno delle altre che si vedranno drenare ulteriori risorse.

La Lega, dal contratto con il M5S, ha ottenuto più spazio di manovra e potere di quanto il M5S avrebbe dovuto concedergli, in particolare per la differenza di consensi ottenuti alle politiche del 2018. Ciò ha permesso a Salvini di saturare gli spazi mediatici e di esaltare le tematiche più becere finalizzate ad ottenere maggiore consenso a danno dei propri alleati storici di Centro Destra ma non solo.

Salvini, in definitiva, sta cercando la rottura con il M5S ma la vuole imputare ai pentastellati e anche se supererà questo scoglio, dopo il risultato delle elezioni regionali in Sardegna ed europee, troverà un altro modo per staccare la spina al governo giallo-verde ovvero alzando continuamente la posta.

Siamo arrivati al capolinea, ed il medico pietoso fa solo la piaga puzzolente.

Ma perchè Di Maio ed il suo “Politburo”, non vogliono assumersi la responsabilità di una scelta politica in linea con i valori fondativi del M5S?

Perché questa chiamata al “voto” della base pentastellata che sembra più una mossa in extremis alla Ponzio Pilato, tanto più che in altre vicende interne al M5S la base non è stata quasi mai interpellata (ad esempio la selezione tra più liste civiche antagoniste in cerca di certificazione per le elezioni amministrative)?

Perché si sta cercando una legittimazione dalla propria base per derogare su uno dei principi cardine del M5S, ovvero nessuno è al di sopra della legge e della Costituzione italiana?

Se la risposta è “perché hanno paura di far cadere il Governo” ritengo che è solo questione di tempo poichè cadrà comunque, ed il fatto che Salvini dopo le elezioni in Abruzzo abbia fatto capire che l’esecutivo “deve stare sereno” è una evidenza nello stile Renzi.

Se, invece, non cadrà sarà solo perchè il M5S si sarà appiattito sulle posizioni della Lega. A questo punto, basta, poichè a prescindere dall’esito del voto sulla piattaforma Rousseau, ci sarà comunque un’ulteriore perdita di consenso per il M5S.
Allora, è meglio affondare con dignità tenendo fede ai principi costituenti del M5S ovvero onestà, legalità, uguaglianza di fronte alla legge anche degli appartenenti al “sistema” di cui ora il M5S fa parte.

Se non si concederà l’autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini, magari convinti dalla suadente quanto contorta difesa d’ufficio pubblicata sul blog delle stelle, palesemente schierato contro la stessa, il M5S si trasformerà definitivamente in un partito autoreferenziale, attaccato allo scranno, dunque uguale a tutti gli altri.

Per quanto sopra, domani voterò a favore dell’autorizzazione a procedere del tribunale dei ministri, dunque, secondo quanto formulato dal quesito pubblicato sul blog delle stelle voterò “NO” nonostante sia consapevole che la magistratura non sia totalmente impermeabile alle manipolazioni politiche; voterò “NO” nonostante vi sia il rischio della caduta di un governo innaturale retto da un “compromesso” che rischia di spazzare via un movimento che ho contribuito, nel mio piccolo, a far crescere; voterò “NO” perchè se la politica è l’arte del compromesso è pur vero che ogni compromesso ha un limite!

* * * * *

Si riporta, di seguito, il quesito:

Il ritardo dello sbarco della nave Diciotti, per redistribuire i migranti nei vari paesi europei, è avvenuto per la tutela di un interesse dello Stato?
 – SI, per NEGARE l’autorizzazione a procedere.
 – NO, per CONCEDERE l’autorizzazione a procedere.

Le votazioni saranno aperte su Rousseau lunedì 18 febbraio dalle 10.00 alle 19.00.

 

Posted on 17 Febbraio 2019, in Blog. Bookmark the permalink. Leave a Comment.

Comments are closed.