Stati Generali della Scuola a Latina: video, foto, documento finale


Nella scuola e per la scuola, questo lo spirito che si è respirato al liceo “A. Manzoni” di Latina durante gli #StatiGeneraliDellaScuola del novembre scorso. Un evento, organizzato dagli attivisti del M5S di Latina, a cui hanno partecipato un centinaio di persone (insegnanti, personale ATA, consiglieri, dirigenti scolastici, semplici cittadini) provenienti da tutta Italia.

E’ servito qualche mese per la revisione dei resoconti dei Tavoli di Lavoro, presi in carico da attivisti M5S di Latina, Torino, Genova e Verona, e, infine, si è riusciti ad elaborare un documento finale (leggi e scarica il pdf stati_generali_documento_finale), il quale rimarrà a disposizione delle Commissioni Cultura e Istruzione M5S di Camera e Senato e delle amministrazioni che vorranno prendere spunto da queste idee nate da esigenze reali e non politiche. 

Ne menzioniamo alcune a scopo indicativo:

“Abolizione di Almalaurea e creazione di una piattaforma informatica gratuita a cui dare libero accesso alle aziende per usufruire dei dati sui curricula dei laureati dell’ateneo” – TdL Università

“Carriera dei docenti legata all’anzianità di servizio, intesa come riconoscimento delle competenze acquisite nel corso dell’esperienza di lavoro” – TdL Contrattazione Scolastica

“Abolizione delle prove INVALSI ed esperimenti similari in materia di valutazione” – TdL Pedagogia e Didattica

Il principale obiettivo degli #StatiGeneraliDellaScuola è stato il confronto, fondamentale per la stesura di proposte condivise, in favore di un sistema scolastico completamente da (r)innovare che, al contrario, appare vistosamente anacronistico e leso da anni di tagli e dall’inesistenza di investimenti sostanziali. Possiamo dire di essere riusciti, nei limiti delle nostre possibilità, a centrare questo obiettivo dal momento che tra gli iscritti all’evento erano presenti  “lavoratori della conoscenza”, Portavoce Nazionali, Comunali, ma anche genitori e qualche studente. Ciò ha consentito di avere “rappresentati” i diversi punti di vista, indispensabili per una visione più ampia delle problematiche e delle loro possibili soluzioni.

La straordinarietà di questa occasione è consistita in un vero esercizio di democrazia dal basso, auto organizzata e auto finanziata che, in  tre giorni, ha favorito il nascere di un confronto pubblico, articolato in momenti di dibattito generale e di vero e proprio brainstorming  all’interno dei tavoli tematici attivati durante il sabato e la domenica (22 e 23 novembre), per poi concludersi alla Camera dei Deputati al momento della consegna delle relazioni dei gruppi di lavoro ai Portavoce M5S di Cultura e Istruzione (lunedì 24 novembre).

L’istruzione italiana può essere migliorata, a nostro avviso, anche attraverso lo sviluppo di processi propositivi e decisionali trasversali, come abbiamo dimostrato essere possibile con i risultati tangibili di questo evento. Ci auguriamo, quindi, che questa iniziativa venga presa a modello per aumentare il livello di partecipazione dei cittadini in tutte le politiche che riguardano il futuro del nostro Paese.

Perché la Scuola rappresenta il primo investimento per il futuro di una nazione civile, ad essa è affidata la formazione dei cittadini di domani.

Movimento 5 Stelle di Latina

 

 

Posted on 26 Gennaio 2015, in Blog, Comunicati, Iniziative Locali, Parlamento and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink. Leave a Comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.