Blog Archives

Latina Touch Down

Le dimissioni dell’assessore Buttarelli dall’amministrazione targata Latina Bene Comune pongono un problema politico dirimente per le sorti della nostra città.

Fu una mazzata tremenda che in una città come Latina, deturpata dalle scelte urbanistiche delle precedenti giunte, fosse stato nominato l’ingegner Buttarelli che, a Cisterna di Latina, aveva già dato prova di avere idee in continuità con le classi dirigenti pontine. Quelle classi dirigenti che a Latina, Cisterna, Aprilia, Sperlonga ecc. hanno massacrato il nostro territorio, riducendolo a una landa in cui sfruttare fino all’osso volumetrie e compensazioni, servizi e appalti.

Con l’operazione Touch Down di questa mattina (11-12-2017), quella scelta di nominare un uomo inserito nella nomenklatura delle classi dirigenti pontine di sempre si dimostra funesta.

Come evidenziammo il cortocircuito dell’assessore Ciccarelli con il mondo di Forlenza e delle cooperative, così lo abbiamo fatto con l’assessore Buttarelli che, al di là di questa indagine, risulta una nomina che con chi ha voluto puntare su legalità e trasparenza non c’entra niente.

Dal momento che si leggono sui social e sugli organi di stampa le solite premesse di rito – “siamo garantisti”, “abbiamo una cultura garantista” e tutto il prontuario ipocrita in uso – noi lo diciamo con forza: a nessun uomo si augurano il carcere o gli arresti domiciliari, ma la cosa pubblica è per pochi e questa amministrazione sta dimostrando di non averlo compreso con scelte inopportune e un atteggiamento tetragono a qualsiasi critica o suggerimento, ancorché azione politica proposta.

‪#‎IOSTOCONLANTIPOLITICA: SUAP – Sportello Unico Attività Produttive

Far riprendere l’economia nella nostra città significa affrontare e risolvere le criticità che oggi incontra un soggetto che desideri intraprendere o finanziare un’attività imprenditoriale nel rispetto di tutte le regole. Tra i maggiori fattori che rallentano la ripresa, è da annoverare certamente l’esistenza di una sovrastruttura burocratica.

La necessità di capitale iniziale in un momento di carenza di liquidità, il rischio d’impresa, l’elevata pressione fiscale, le tante e complicate leggi, gli annosi adempimenti burocratici, amministrativi e fiscali, costituiscono i fattori che hanno rallentato e messo in crisi l’economia della nostra città, contribuendo a dissuadere molti dall’intraprendere un’attività economica.

Crediamo che un significativo passo per uscire dalla crisi economica debba venire dalla Istituzione locale, dal Comune di Latina.

È interesse comune incentivare l’economia e il lavoro, e agevolare il cittadino volenteroso, facendo sì che la troppa burocrazia e una legislazione complessa, non ostacolino la sua iniziativa, ergo il Comune dovrebbe mettere a disposizione risorse umane ed economiche per assistere gli imprenditori.

Nel 1998 è stato introdotto lo Sportello Unico per le Attività Produttive, art. 23 D.Lgs. 31/03/1998 n. 112, e art.3  D.P.R. 20/10/1998 n. 447 , seguito poi dal D.L. 112/2008 e infine dal D.P.R. 07/09/2010, n. 160.

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive rappresenta l’unico soggetto pubblico di riferimento per tutti i procedimenti relativi all’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi,  per azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, e per la cessazione o riattivazione delle suddette attività.

Unico punto di accesso in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti le attività produttive, il S.U.A.P. trasmette al richiedente tutta la documentazione, gli atti autorizzatori, i nulla osta, i pareri anche a contenuto negativo di competenza degli altri uffici comunali o delle altre pubbliche amministrazioni  coinvolte nel procedimento.
Ha lo scopo di orientare l’imprenditore che intende avviare un’attività produttiva, mettendo a disposizione dell’interessato la modulistica e tutte le informazioni necessarie per adempiere alle pratiche richieste: tutto tramite il portale del Comune di Latina. Infine, gestisce e coordina i rapporti e la trasmissione degli atti agli uffici comunali, e a quelli esterni (Camera di Commercio, Provincia, VV.FF., AUSL, ARPA Lazio, ecc.) coinvolti nel procedimento, inviando loro la documentazione necessaria affinché gli stessi provvedano a rilasciare il proprio parere e/o nulla osta di competenza.

Riteniamo che un ufficio SUAP a Latina, ben organizzato, possa essere un’importante leva per rigenerare l’economia della città e di tutta la provincia, ponendosi come modello di riferimento e nodo dell’attività di una rete di Comuni sul territorio.

Latina è una città universitaria, e può contare nelle immediate vicinanze di una serie di istituti tecnici e professionali. Latina è il capoluogo di una provincia che coniuga un contesto territoriale ricco di bellezze artistiche e paesaggistiche, con la presenza di realtà agricole avanzate, poli produttivi che vanno dal piccolo laboratorio artigianale all’industria medio-grande e la presenza di tutte le professioni intellettuali.

Costituire un’impresa in tempi rapidi è un obiettivo a cui tendere, ma l’impegno e i compiti del Comune non possono esaurirsi qui. È opportuno assistere l’imprenditore durante tutto il corso della sua attività. La Suprema Corte ci dice che i limiti che possono essere imposti alla libera iniziativa non devono essere tali da renderne impossibile o estremamente difficoltoso l’esercizio, e i programmi e i controlli che possono essere imposti all’attività economica non devono sopprimere l’iniziativa individuale, ma possono solo indirizzarla e coordinarla.

In tale ottica riteniamo che il rapporto tra Imprese e Enti locali debba passare attraverso una riallocazione ottimale e adeguata delle risorse, il potenziamento dei servizi, e il coordinamento tra le realtà presenti sul territorio, in modo particolare con la realtà della scuola, essendo la formazione e l’aggiornamento presupposti necessari per la crescita. Il tutto realizzato attraverso una rete che veda il SUAP di Latina quale punto di riferimento del territorio provinciale.